Mercatini di Natale in Lituania











Sabbia fine e acque trasparenti sorprendono i viaggiatori che si recano in questa destinazione, ideale per gli appassionati della natura: tra un’escursione in un bosco di conifere, una giornata dedicata al birdwatching a caccia di aironi e cormorani, il viaggio diventa una miscela tra avventura e divertimento. La città di Palanga in estate si riempie di ombrelloni mentre in inverno la località è da vedere per le sue numerose chiese, per esempio quella cattolica e neogotica di Santa Maria Vergine, quella ortodossa edificata da Vladimir Burunov e quella Evngelica-Luterana che campeggia in Sauletekio gave. Fondata nel 1252 è Klaipeda, città con un porto che non ghiaccia mai grazie alla presenza della vicinissima penisola di Neringa che quasi la tocca, creando una laguna al riparo dalle correnti fredde. Nel paesaggio di Neringa dominano le dune alte di sabbia bianca mentre nell’architettura in legno si percepisce il forte riflesso etnografico. Salendo sulla cima delle dune si aprono paesaggi mozzafiato: da una parte una distesa infinita delle dune di sabbia e le onde del Mar Baltico, dall’altra il verde intenso dei pini e la calma della Laguna dei Curoni. Da vedere sono naturalmente Nida e la penisola curoniana - protetta dall’Unesco – seguite dal castello di Trakai - vicino a Vilnius – e dalla collina delle croci di Šiauliai: un posto intriso di religiosità nel quale, nel corso degli anni, sono state piantate migliaia di croci. E a proposito di croci, la capitale lituana sorprende per il suo fervore religioso. Tutto da scoprire in occasione dell’Avvento e, per quattro passi nel folclore, anche ai Mercatini di Natale di Vilnius.








Vilnius è una città cosmopolita e antica, un epicentro di suggestioni che muovono dal centro storico e si diramano in ogni direzione sino a giungere all’isola che sorge sul lago Galvé... continua a leggere >>